LABinar – Seminari online 2021

Il nostro laboratorio di ricerche applicate in idraulica fluviale offre la possibilità di partecipare a dei seminari online con l’obiettivo di avvicinare al mondo della modellizzazione fisica gli enti e i professionisti interessati. Con i temi proposti intendiamo offrire un’informazione il più possibile completa ed esauriente su ciò che ruota attorno all’attività del nostro laboratorio. Dopo un primo seminario previsto per il 25 marzo 2021 e che avrà come argomento la modellizzazione fisica in generale, con quelli successivi si entrerà nello specifico dei progetti che abbiamo ospitato e che ospiteremo nel prossimo futuro. Oltre ai progetti fluviali sarà presentata l’attività di sviluppo di sistemi di misura legati all’idrodinamica e al trasporto solido ai quali il nostro laboratorio sta lavorando assieme ad altri partner. Sarà inoltre dato spazio alla modellizzazione numerica in 3D, strumento che offre un fondamentale valore aggiunto per l’analisi degli esperimenti eseguiti in laboratorio, senza dimenticare l’attività didattica e divulgativa che intendiamo promuovere  all’interno del nostro laboratorio.

Per questo 2021 abbiamo pianificato 5 seminari online gratuiti (LABinar) a cadenza bimensile, che si terranno di regola l’ultimo giovedì del mese dalle ore 15.00 alle ore 16.30 circa. Ogni seminario sarà equamente suddiviso tra presentazione e discussione.

Vi aspettiamo numerosi!

LABinar 1, 25 marzo 2021 – Il mondo della modellizzazione fisica: dalla natura agli esperimenti in laboratorio

LABinar 1, 25 marzo 2021 ore 15.00-16.30 ca.

In quale scala vengono realizzati i modelli in laboratorio e sulla base di quali leggi fisiche sono scalati i vari parametri che descrivono il deflusso? Quali processi e con quali limiti si possono indagare in laboratorio? Fino a che punto è lecito semplificare la natura?

Relatrice: Simona Tamagni, Dr., dipl. Ing. ETH

Il seminario ha già avuto luogo, le iscrizioni sono pertanto chiuse.

LABinar 2, 27 maggio 2021 – La Maira a Promontogno: dalla progettazione alla messa in cantiere passando dagli esperimenti in laboratorio

LABinar 2, 27 maggio 2021 ore 15.00-16.30 ca.

La sperimentazione fisica permette di meglio comprendere e quantificare i complessi processi che modificano la morfologia fluviale. L’osservazione in laboratorio consente di ottimizzare il progetto e di sviluppare la sensibilità necessaria per affinarlo ulteriormente in cantiere.

Relatore: Stefano Tognacca, Dipl. Ing. ETH

Il seminario ha già avuto luogo, le iscrizioni sono pertanto chiuse.

LABinar 3, 22 luglio 2021 – La rampa dinamica: una soluzione che concilia al meglio le esigenze idrauliche con quelle ecologiche

LABinar 3, 22 luglio 2021 ore 15.00-16.30 ca.

In Via Prada 6 a Biasca sono stati testati su modello fisico e ottimizzati tre importanti progetti di rampa dinamica: la rampa sul Fiume Ticino a Lodrino, le rampe sulla Tresa e quella sul Ticino a Ronco Bedretto. Quali sono i risultati principali della sperimentazione? Quali le analogie e le differenze tra i progetti?

Relatore: Christian Tognacca, Dr., dipl. Ing. ETH/SIA/OTIA

Il seminario ha già avuto luogo, le iscrizioni sono pertanto chiuse.

LABinar 4, 23 settembre 2021 – La numerica 3D alla Laboratorium3D

LABinar 4, 23 settembre 2021 ore 15.00-16.30 ca.

La modellizzazione numerica 3D rappresenta uno strumento essenziale per la descrizione dei complessi processi idrodinamici e completa in modo ottimale la sperimentazione in laboratorio. Quali sono le potenzialità della numerica applicata ai modelli fisici? Cosa si intende con modellizzazione ibrida e quali risposte fornisce la numerica che il modello fisico non è in grado di dare?

Relatrice: Virginia Rossi, MSc UNIL

Iscriviti

LABinar 5, 25 novembre 2021 – Il laboratorio tra tecnologia e artigianato

LABinar 5, 25 novembre 2021 ore 15.00-16.30 ca.

Ogni modello ha le proprie peculiarità e richiede inventiva, flessibilità e abilità artigianali affinché sia funzionale ed efficiente. Le tecnologie, d’altro canto, sono indispensabili per l’analisi degli esperimenti: tra queste risaltano la fotogrammetria, che riproduce la morfologia degli alvei, e la PIV (Particle Image Velocimetry), che consente di determinare la velocità di superficie del deflusso.

Relatori: Enea Toschini, MSc UNIL e Virginia Rossi, MSc UNIL

Le iscrizioni si apriranno alcune settimane prima del seminario